Conti Correnti e Depositi

Deposito a Risparmio

È una forma di deposito particolarmente indicata per chi compie un numero limitato di movimenti e non han necessità di utilizzare assegni o carte di pagamento.

I depositi a risparmio possono essere:
a. in forma libera: in tal caso il cliente può effettuare depositi e prelievi in qualsiasi momento;
b. in forma vincolata: in tal caso i versamenti sono sempre possibili, mentre i prelievi sono ammessi solo alla scadenza.

Al Deposito A Risparmio è collegato un Libretto di Risparmio, che può essere Nominativo o Al Portatore.

Libretti nominativi
Le operazioni possono essere effettuate solo dall’intestatario o da un suo delegato.
Il saldo del libretto nominativo può essere di qualunque importo.

Libretti al portatore
Qualunque possessore del libretto al portatore può effettuare operazioni.
In base alla normativa antiriciclaggio (d. lgs. n. 231/2007, art. 49, modificato dall’art. 20, comma 1, D.L. 31 maggio 2010, n. 78 e, successivamente, dal comma 4 dell’art. 2 del D.L. 13 agosto 2011, n. 138):

  • il saldo del libretto al portatore deve essere inferiore a 2.500 euro;
  • il trasferimento di due o più libretti al portatore il cui saldo complessivo sia pari o superiore a 2.500 euro è consentito solo per il tramite di banche, Poste Italiane Spa e istituti di moneta elettronica;
  • in caso di trasferimento di un libretto al portatore, indipendentemente dal saldo, il cedente è tenuto a comunicare alla banca emittente, entro trenta giorni, i dati identificativi del cessionario, l’accettazione di questi e la data del trasferimento.

Consultare la sezione TRASPARENZA per i fogli informativi

 
Facebook Twitter Flickr YouTube
   copyright © bcc buccino - p.iva : 01863930655