Conti Correnti e Depositi

Certificato di Deposito

E' un deposito vincolato con cui la Banca acquista la proprietà delle somme depositate dal cliente, obbligandosi a restituirle alla scadenza del termine pattuito.

Il rapporto è documentato da una ricevuta emessa dalla Banca, rappresentativa del certificato di deposito, nominativo o al portatore, contenente l’indicazione della scadenza e, per i certificati di deposito a tasso fisso con liquidazione degli interessi al termine del rapporto, l'indicazione della complessiva somma rimborsabile.

Gli interessi possono essere corrisposti anche periodicamente nel corso della durata del deposito, mediante il pagamento di cedole.

Il rimborso viene effettuato:
- per i certificati di deposito nominativi, all’intestatario o a chi sia stato da questi espressamente delegato;
- per i certificati di deposito al portatore, a qualsiasi possessore del titolo, anche se questo
porta l’indicazione di una persona o è diversamente contrassegnato.


Il trasferimento tra soggetti diversi di certificati al portatore per importi complessivamente pari o superiori a 1.000 euro può avvenire solo per il tramite di banche, istituti di moneta elettronica (I.M.E.L.) e Poste Italiane Spa (art. 49 del d. lgs. n. 231/2007).

Consultare la sezione TRASPARENZA per i fogli informativi

Consultare la sezione TRASPARENZA per i fogli informativi

 
Facebook Twitter Flickr YouTube
   copyright © bcc buccino - p.iva : 01863930655